nwlocandina3

BANNER
          
  

A+ A A-

Impressioni in Sala Blu

Mercoledì 24 ottobre 2018, si è riunita in sala Blu del Municipio, anche grazie alla nostra sollecitazione, la quarta Commissione Consigliare, quella Urbanistica, sul caso Tiberghien.

Ci sono due note positive ed una non pervenuta.

La prima nota positiva è che abbiamo portato un pensiero innovativo e vitale, quello della Comunità delle persone, delle loro aspettative e delle loro sofferenze, specialmente in periferia, in un contesto dove il linguaggio, le procedure, le consuetudini portano a vedere le cose dall'alto, in una sorta di visione panoramica. Gli esseri umani e il loro singolo spazio vitale si distinguono appena nei plastici e nelle planimetrie, mentre sono i cittadini e la loro qualità della vita ad abitare "dal vivo" quegli spazi.

La seconda nota positiva è la oggettiva identità di vedute con IVRES e AGILE che hanno promosso uno splendido progetto di ricostruzione dell’Identità collettiva (la recente mostra e gli eventi al Cinema Nuovo di San Michele) a partire dal Lavoro che fu, pensando però a quello che sarà. A loro riconosciamo la sagacia e la pazienza di averci teso la mano, e così noi. Insieme abbiamo stabilito che memoria e futuro non sono antagonisti, ma alleati!!

Quello non pervenuto è il messaggio della politica. Abbiamo ottenuto sorrisi e pacche sulle spalle, ma c’è da domandarsi: "Fu vera gloria?"

Prima di riportare ai nostri iscritti e firmatari che cosa ci hanno veramente detto i consiglieri e le consigliere, dovremmo infatti capirlo per intero. Sarebbe necessario distinguere intanto chi è d'accordo con chi e su che cosa, o se certi complimenti tipo: “Vi ringraziamo per il tempo che avete perduto per raccogliere le firme”, sono veramente un apprezzamento o rappresentano invece una cruda presa in giro. Se l’ostentata e pervicace volontà di non nominarci mai come Associazione, di persona o nei comunicati, per poi riempirci di sorrisi, è solo un lapsus freudiano che nasconde un disagio nel vedersi scavalcati nella progettazione Politica (con la maiuscola), o la fredda (e insana) determinazione di ricacciarci nelle nostre vite private al più presto possibile.

Vorremmo comprendere poi se certe profferte di protezione, dopo averci totalmente ignorati/e non debbano ritenersi il bacio della morte e se disturbare tutto il tempo o pistolare con il telefonino sono segno di disattenzione o un chiaro messaggio politico, così come l’assenza, almeno all'inizio, di buona parte della maggioranza. Quanti elementi da comprendere, quante cose da spiegarci in così poco tempo…

Chi ci ha incoraggiato, per dimostrare che faceva sul serio, può chiamarci quando vuole, anche domani.

Abbiamo udito poi alcuni toni ostentati nei confronti degli esseri umani che “bivaccano negli edifici” o “che giocano a cricket nel parcheggio e disturbano la quiete pubblica”.

Sono questi gli ostacoli? Non nascondiamoci dietro a un dito, il problema del Tiberghien, delle macerie a cielo aperto e di una progettualità evanescente è tutto da ricercare tra i protagonisti e le protagoniste “de soca” di questa vicenda, “chialtri” non c’entrano nulla. Coloro che hanno la responsabilità politica, invece, ci aiutino e lo chiediamo con cortesia, a formalizzare una proposta condivisa in sede locale sul destino dell'area. Noi siamo pronti/e...

L’Assessore Segala è stata di parola sulla convocazione, che ha portato in agenda in pochi giorni. Le cubature che propone sono esorbitanti rispetto alle nostre osservazioni, ma almeno capiamo quello che dice, forse perché è un ingegnere o magari perché è ancora nuova dell’ambiente. Per lei otto più otto fa ancora sedici e, fino a prova contraria, su questo siamo d'accordo.

Una cosa però l’abbiamo capita chiaramente: in questa vicenda, amici veri, nella politica non ne abbiamo.


Il primo tempo della partita è terminato, come ci eravamo ripromessi/e abbiamo portato nel più alto consesso politico della città il “canto dei vivi” che onora il percorso di chi ci ha preceduti/e.

Tra poco inizia il secondo, perciò vi consigliamo di non mettervi comodi/e, ma di allacciare subito le cinture...

e-max.it: your social media marketing partner